IC CROSARA

Inclusione

“La settimana dell’Inclusione” dal 3 all’8 febbraio 2020:
Progetto d’Istituto “OGNUNO DI NOI E’ SPECIALE: Accetta ciò che sei e scopri il tuo valore!”

Il dipartimento di Sostegno dell’Istituto Comprensivo “Adolfo Crosara” di Cornedo Vicentino, attraverso il progetto “Ognuno di noi è speciale”, promuove la “Settimana dell’Inclusione” dal 3 febbraio all’8 febbraio 2020. Tale progetto prevede il coinvolgimento di tutti gli alunni e gli insegnanti dell’Istituto.

Durante la settimana, vengono proposte delle letture, delle attività e dei giochi orientati a far scoprire, conoscere e comprendere le DISABILITA’ e vivere positivamente le DIVERSITA’ che ci rendono unici. Tutto ciò permetterà la condivisione di esperienze piacevoli per tutti, favorendo una reale inclusione di tutti gli alunni.

Nello specifico, quest’anno gli alunni della scuola Primaria e dell’Infanzia saranno i protagonisti di giochi mirati ad aumentare l’autostima e la fiducia in se stessi, lo slogan guida delle attività è “Accetta ciò che sei e scopri il tuo valore”.

La scuola Secondaria di Primo Grado prevederà invece la riflessione sul tema della CAPACITÀ EMPATICA vista come competenza relazionale fondamentale nella crescita personale. Gli alunni potranno così riscoprire una competenza innata, provare a mettersi nei panni dell’altro e capire che le proprie azioni e le proprie parole possono creare delle risposte emotive da parte degli altri.

La visione di un film, specifico per ogni ordine, sarà punto di partenza per introdurre gli alunni alle tematiche che affronteranno durante la settimana.

Gli obiettivi di questo progetto, che si ripete ormai da cinque anni, possono essere così riassunti:

  • valorizzare le diversità come competenze
  • favorire una cultura d’ascolto e di condivisione attraverso dinamiche partecipative
  • promuovere la prosocialità e la comprensione empatica
  • formare una cittadinanza consapevole e inclusiva

Il raggiungimento di tali obiettivi sarà possibile grazie alla partecipazione attiva degli alunni e soprattutto grazie  all’entusiasmo che, come ogni anno dimostrano, gli insegnanti di questo Istituto verso il progetto.